Dimissioni online 2017-05-25T09:50:44+00:00

Dimissioni online

Tra le novità introdotte dal Jobs Act c’è anche una procedura relativa alle dimissioni del lavoratore. Questa procedura, contenuta nel decreto Jobs Act sulle Semplificazioni (dlgs. n. 149/2015), è attiva dal 12 marzo 2016.

Dimissioni online: in cosa consistono?

La comunicazione delle dimissioni o della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro può avvenire unicamente per via telematica. Il lavoratore che intende comunicare le proprie dimissioni può scegliere se compilare autonomamente il nuovo modulo dimissioni online attraverso il portale Cliclavoro o rivolgersi ad intermediari abilitati che effettueranno la procedura in nome e per conto del lavoratore.

Chi sono gli intermediari abilitati ad
effettuare la procedura di dimissioni online?

  • Patronati
  • Organizzazioni sindacali
  • Enti bilaterali
  • Commissioni di certificazione

Come funziona la procedura per inviare le dimissioni online?

La procedura per l’invio della richiesta di dimissioni online è definita dal Decreto Ministeriale del 15 dicembre 2015:

1) Il lavoratore deve munirsi di PIN dispositivo INPS accedendo al sito www.inps.it
2) Sul sito Cliclavoro alla sezione Cittadini, deve accedere alla sezione dimissioni telematiche e procedere alla compilazione del modello online utilizzando il PIN dispositivo e il proprio codice fiscale, indicando il proprio datore di lavoro (es. Adecco Italia Spa cod. fisc. 13366030156 e indirizzo PEC adeccoitaliaspa@pec.it).

È consigliabile richiedere preventivamente sia il codice PIN dispositivo sul sito INPS sia registrarsi sul portale Cliclavoro perché entrambi i passaggi sono indispensabili per accedere alla seconda fase. Il modello salvato viene associato ad un codice identificativo e alla data di trasmissione (marca temporale). Tali dati vengono richiesti qualora il lavoratore, entro i successivi 7 giorni, volesse procedere alla revoca delle dimissioni o alla risoluzione consensuale. Il modulo compilato viene trasmesso automaticamente al datore di lavoro.

A chi e in quali casi non si applica
la procedura di dimissioni online?

  • Durante il periodo di prova (circolare MLPS 04.03.16 n.12)
  • Alle lavoratrici durante il periodo di gravidanza e al lavoratore o lavoratrice durante i primi 3 anni di vita del bambino e nei primi 3 anni di accoglienza del minore adottato o in affidamento (art. 55 c. 4 D.lgs. n.151/2001 Testo unico in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità).

Per questi lavoratori permane l’obbligo di convalida delle dimissioni direttamente alla Direzione Territoriale del Lavoro competente e la successiva consegna alla filiale di riferimento del documento rilasciato dalla DTL .

Guarda cosa sta succedendo.

Terzo appuntamento con il webinar di The Adecco Group e Linkiesta: il Made in Italy come motore per ripartire

Il Made in Italy potrebbe aiutare l’economia italiana a ripartire dopo la crisi, questo l’argomento principe della terza tavola rotonda della serie “Ripartire dal futuro: il lavoro che verrà” con ospiti d’eccezione provenienti dal mondo aziendale...

Guida pratica per una ripresa all’insegna della sicurezza

Una serie di best practices scandite in una guida consentiranno un rientro produttivo e in sicurezza alle organizzazioni di ogni tipo e dimensione...

Secondo webinar di The Adecco Group e Linkiesta: la centralità del capitale umano per vincere le sfide dell’economia

Il webinar del 6 maggio 2020 ha affrontato, con importati nomi del mondo accademico, i temi della resilienza e del capitale umano come volano della ripresa economica...

Send this to a friend

X