Nasce il nuovo PHYD Hub: dove la formazione incontra l’innovazione

Coltivare il talento in tutte le sue sfaccettature e metterlo nella condizione di riuscire a trovare la propria strada nel mercato del lavoro è da sempre tra gli imperativi del nostro Gruppo.

Con l’obiettivo di formare e valorizzare il capitale umano con le nuove skill richieste dalla costante trasformazione che il mercato del lavoro sta conoscendo, siamo orgogliosi di aprire il sipario sul nuovo PHYD Hub, l’anima physical di PHYD – l’ambizioso progetto phy-gital di The Adecco Group dedicato all’upskilling e reskilling di studenti e lavoratoripronta a integrarsi con la piattaforma digitale di orientamento professionale phyd.com, lanciata a marzo 2019 nell’ambito del progetto di ecosistema “Ambizione Italia” in stretta collaborazione con Microsoft Italia.

Una location all’avanguardia in Via Tortona 31 a Milano, nel cuore artistico e culturale della capitale dell’innovazione italiana, farà da cornice all’erogazione di percorsi di occupabilità per la comunità dei phyders (composta da studenti, professionisti e imprese) attraverso workshop, incontri con imprenditori e personaggi chiave del nostro presente, masterclass, talk, assessment in realtà virtuale e attività quotidiane volte alla crescita e alla conoscenza grazie al supporto di mentor e coach professionisti, in un’ottica di apprendimento continuo e contaminazione per esperienza.

Il nuovo PHYD Hub è entrato ufficialmente sul mercato italiano mercoledì 16 settembre, attraverso una conferenza stampa – di cui potete vedere il video della diretta – durante la quale sono intervenuti Manlio Ciralli, CEO PHYD, Andrea Malacrida, Founder PHYD e CEO The Adecco Group Italia, e Silvia Candiani, CEO di Microsoft Italia, sulla cui tecnologia si basa l’intelligenza artificiale della piattaforma digitale che permette all’utente di misurare e valutare il proprio grado di occupabilità (employability index) rispetto alle attese del mercato del lavoro, mettendo in correlazione le singole conoscenze, attitudini (soft) e competenze (hard) con i requisiti fondamentali di una determinata e desiderata professione.

Unendo sinergicamente fisico e digitale, PHYD (che deriva dalla fusione di “phy-sical” e “di-gital” e si pronuncia come il verbo anglosassone “feed”) si propone quindi come una palestra professionale che aiuta le persone a vivere “onlife”: una modalità ibrida nella quale il digitale interagisce con la dimensione vitale, relazionale, sociale e lavorativa verso un processo di accrescimento, di maturazione e nutrimento.

Venite a scoprire con i vostri occhi il nuovo PHYD Hub durante gli open days in programma giovedì 24 e venerdì 25 settembre. L’accesso è garantito previa registrazione su questa pagina fino a esaurimento posti, per garantire il pieno rispetto della normativa in merito al distanziamento sociale. Vi ricordiamo, infine, che diventare un “phyder” è semplicissimo e gratuito: basta iscriversi sulla piattaforma phyd.com ed esplorare l’universo di contenuti formativi creati su misura.

In un momento così cruciale per l’economia italiana e per il mercato del lavoro, occorre assicurarsi che gli individui e le aziende restino rispettivamente occupabili e competitive. Per questo PHYD si impegna a combattere lo skill mismatch e a consentire al talento di amplificare le possibilità di crescita e diventare “a prova di futuro”.

Un unico punto di riferimento per non fermarsi mai: PHYD, one stop to never stop!

Guarda cosa sta succedendo

2020-09-18T12:59:43+01:00