20 anni di flessibilità in Italia: The Adecco Group
in collaborazione con Fondazione Feltrinelli per
“L’Italia che lavora. Persone, flessibilità e prospettive”

Negli ultimi vent’anni il mondo del lavoro ha subito profonde trasformazioni che, di riflesso, si traducono in un’evoluzione delle condizioni professionali e del contesto in cui i lavoratori si muovono ed effettuano le proprie scelte. Al fine di promuovere i giusti percorsi di occupabilità – intesa come capacità di garantirsi continuità lavorativa attraverso l’acquisizione di skill sia soft che hard sentiamo la necessità di parlarne insieme ai migliori esperti di settore per continuare a creare soluzioni di valore per lavoratori e aziende.

La legge n. 196/1997 (meglio nota come “Pacchetto Treu”) ha infatti introdotto, per la prima volta nell’ordinamento giuridico italiano, la possibilità per un’azienda di inserire legittimamente all’interno del proprio organico lavoratori non assunti in maniera diretta ma attraverso la cosiddetta “somministrazione di lavoro”. Grazie a questa innovazione, dal 1997 Adecco è riuscita a offrire un contratto di lavoro a più di 3 milioni di persone.

Quali le innovazioni e le trasformazioni che tale legge immette e quali le questioni che ancora rimangono prive di risposta? Questi i temi affrontati durante l’evento L’Italia che lavora: persone, flessibilità, prospettive, organizzato in collaborazione con Fondazione Giangiacomo Feltrinelli mercoledì 21 giugno alle h17.30 presso la sede della Fondazione in Viale Pasubio 5 a Milano.

L’iniziativa è stata un’occasione per discutere della flessibilità lavorativa in un’ottica evolutiva e inclusiva, come strumento determinante per il miglioramento del livello occupazionale, sia sul versante economico che delle competenze professionali. Un quadro di lungo periodo riguardo agli impatti del diritto sul mercato del lavoro viene delineato anche attraverso l’omonimo libro, presentato da The Adecco Group in collaborazione con Fondazione Feltrinelli.

Tra i partecipanti, Sergio Picarelli – Regional Head di The Adecco Group, Mauro Soldera – Regional Legal Head di The Adecco Group, Massimiliano Tarantino – Segretario Generale di Fondazione Feltrinelli, Enzo Mingione – Professore di Sociologia dell’Università di Milano-Bicocca, Marco Taisch – Docente di Sistemi di Operations Management and Advanced & Sustainable Manufacturing del Politecnico di Milano,  Roberta Roncone – Segretario Nazionale Fim-Cisl, Tiziano Treu – Presidente CNEL e Jacopo Tondelli – Direttore Responsabile e Cofondatore de Gli Stati Generali, in qualità di moderatore dell’evento.

Guarda cosa sta succedendo

Negli ultimi vent’anni il mondo del lavoro ha subito profonde trasformazioni che, di riflesso, si traducono in ...

A poco più di un anno dalla sua nascita, Spring Italy persegue l’obiettivo di soddisfare le crescenti richieste ...

Garantire formazione e sviluppo del potenziale è ciò che permette ai talenti di migliorare...