Il lavoro alla prova del futuro: i principali risultati sui lavoratori italiani

Viste le novità a cui il mondo del lavoro sta andando incontro principalmente a causa di processi come digitalizzazione e automazione, riteniamo fondamentale analizzare il punto di vista dei lavoratori, capire come si preparino a far fronte al cambiamento.  Questo perché crediamo nel valore che ogni singola persona ha per la propria azienda e nell’importanza di mantenere alte le sue potenzialità e opportunità in un mercato del lavoro in rapida evoluzione.

Al fine di analizzare le trasformazioni, la frequenza con cui avvengono e comprendere a fondo la reazione che ne deriva da parte di lavoratori, aziende ed enti pubblici, The Adecco Group ha realizzato in collaborazione con Boston Consulting Group lo studio “Il lavoro alla prova del futuro”. Una ricerca approfondita, che ha coinvolto circa 4.700 lavoratori di diversi Paesi e di cui sotto riportiamo un’infografica relativa al mercato italiano.

In particolare, lo studio si concentra sull’indiscutibile importanza che l’acquisizione di nuove competenze ha per tutti i lavoratori, la cui occupazione è strettamente legata agli sviluppi tecnologici. La formazione continua finalizzata a reskilling e upskilling è sentita come necessaria e importante per migliorare l’occupabilità dei singoli, ma è ostacolata da fattori come la mancanza di tempo e costi della formazione stessa.

Informazioni più dettagliate su come la pensano i lavoratoti in Italia e un confronto con gli altri Paesi nell’infografica di seguito.

Guarda cosa sta succedendo

CloudCamp 4SMEs

Il nostro Gruppo è partner del progetto CloudCamp4SMEs, programma Co-Finanziato dalla Comunità Europea che mira a potenziare la trasformazione digitale delle PMI

Global Workforce of the Future 2023

L'edizione di quest'anno della nostra ricerca "Global Workforce of the Future" segna una netta inversione di tendenza rispetto al 2022 per quando riguarda desideri e aspettative dei lavoratori italiani.

2019-03-21T12:39:28+01:00