“Jobless Society Forum” in Fondazione Feltrinelli: l’evento conclusivo

Il 12 giugno dalle ore 9.30 alle ore 19.30 presso la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Milano si è tenuto il Jobless Society Forum, l’evento conclusivo del ciclo di incontri “Jobless Society Lectures” organizzato da The Adecco Group in collaborazione con Fondazione Feltrinelli, Fondazione Marazzina, Fondazione Cariplo, Comune di Milano e NTT DATA.

La giornata, aperta al pubblico, si è concentrata su “Lo Stato del Lavoro: tavoli multistakeholder sulle priorità del lavoro” e ha visto alternarsi speech da parte di professionisti del settore e sessioni di lavoro tematico. L’obiettivo è stato quello di sottolineare la necessità, in Italia, di sviluppare riforme per costruire il Paese nei prossimi vent’anni, individuando quali saranno i soggetti in grado di fornire soluzioni concrete alle problematiche relative al mondo del lavoro.

Dopo un discorso introduttivo di Massimiliano Tarantino, Direttore Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, la mattinata è stata inaugurata dagli interventi di Robert Wade, Professore di Politiche Economiche e Sviluppo alla London School of Economics and Political Science e Laura Pennacchi, Economista sul tema “Lo stato che investe”. Nel pomeriggio, invece, intorno al concetto de “Lo stato che abilita”, sono intervenuti Joulie Froud, Professoressa di Innovazione Finanziaria all’Università di Manchester e Nicola Countouris, Professore di Diritto del Lavoro alla University College London (UCL) .

A concludere l’evento la cerimonia di assegnazione del Premio Alessandro Pansa, durante la quale sono intervenuti Marco Meloni, Direttore Scuola di Politiche e Giovanni de Gennaro, Presidente Leonardo e l’intervista, moderata da Guido Romeo, giornalista de Il Sole 24 Ore e tenuta da Daniele Manca, giornalista del Corriere della Sera, a Maurizio Landini, Segretario Generale CGIL sul tema de “Lo stato che protegge”.

Qui sotto, l’agenda dell’evento:

Guarda cosa sta succedendo

Play for Inclusion

Con l'obiettivo di avviare e alimentare un confronto e per favorire l'inclusione socio-lavorativa delle persone rifugiate, abbiamo organizzato, con Fondazione Adecco per le Pari Opportunità e Liberi Nantes, l’evento Play for Inclusion: una partita di calcio amichevole.

2019-06-13T13:43:21+01:00