Morace: “I consumatori cercano trasparenza e autenticità. Le aziende ne tengano conto”


Le imprese possono rigenerare la società, nel segno di un ideale di bellezza, umanità e creatività. È questa l’idea di Francesco Morace, sociologo e autore del testo “L’alfabeto della rinascita” (ed. Egea), in cui racconta di 26 imprese italiane esemplari, una per ogni lettera dell’alfabeto.

Secondo l’autore, la pandemia che ci ha colpiti può rappresentare la spinta inaspettata di un nuovo Rinascimento, partendo dal mondo dell’Impresa in tutte le sue componenti sull’intero territorio nazionale.

In una fase di radicale cambiamento, infatti, le imprese italiane sono riuscite a preservare e valorizzare la ricchezza del nostro Paese, affrontando la difficoltà generale puntando su grandi punti di forza, come la capacità di essere innovative e di raggiungere ampie fette di mercato.

Quasi sempre, queste imprese sono famigliari, con una lunga storia e un’eredità morale. Le accomuna il fatto di avere una grande presa sulla contemporaneità e di aver saputo superare gli anni della pandemia rinnovandosi e crescendo.

Morace è anche il fondatore di Future Concept Lab, istituto di ricerca internazionale, che si occupa di studiare comportamenti e tendenze.

In questa intervista ci racconta come sono cambiate, negli ultimi anni, le abitudini dei consumatori: le persone cercano consapevolezza, sostenibilità, trasparenza e autenticità. E come le aziende più illuminate hanno saputo precorrere i tempi e arrivare preparate.

Di |2024-06-14T07:38:00+01:00Febbraio 22nd, 2024|Human Capital, Innovazione, MF|0 Commenti