Un calcio oltre i confini: intervista a Fatema Haidari

Fatema ha 22 anni, viene dall’Afghanistan e, insieme alle sue compagne, è stata tra le prime ragazze a formare una squadra di calcio femminile a Herat.

Tuttavia, il sogno di poter essere libera di giocare coltivando la propria passione è stato presto infranto. Ma lei non si è arresa e, con il coraggio e la determinazione che la contraddistinguono, ha continuato a combattere contro stereotipi e discriminazioni, guidata da speranza e voglia di riscatto.

Ad oggi, in Italia, Fatema lavora al Viola Park, il centro sportivo dell’ACF Fiorentina, ricoprendo un ruolo che le permette di vivere quotidianamente in un contesto calcistico, proprio come desiderava da tempo.

Tra i protagonisti di questa storia anche Adecco che, da sempre, crede nel lavoro come espressione e valorizzazione dell’unicità della persona, e ha contribuito all’inserimento professionale di Fatema all’interno di un ambiente in linea con le sue passioni e la sua identità.

Per ascoltare la sua storia di forza e autodeterminazione, che fa riflettere sulle conquiste femminili, ma anche sulle sfide che devono ancora essere affrontate in termini di uguaglianza e pari opportunità, Monica Magri, Country Head of HR The Adecco Group Italy, ha incontrato Fatema a Firenze.

Qui la video-intervista.

Guarda cosa sta succedendo

Di |2024-03-14T10:05:37+01:00Marzo 14th, 2024|Uncategorized|0 Commenti